Guida pratica ai Paesi baltici senza tante cazzate turistiche

E insomma sono stato nei Paesi baltici (tranne la Lituania). Ci sono andato per due motivi principali: 1. A Riga c’era il concerto dei Rammstein e io sono troppo orrendamente vecchio per smettere di fare cose da giovane per coltivare l’illusione di non essere orrendamente vecchio 2. Nel mio immaginario i paesi baltici sono più misteriosi dei paesi europei generici ma meno inquietanti dei paesi realmente nordici tipo Finlandia, Islanda, Norvegia e meno stronzi dei paesi realmente sovietici tipo Russia e. Tipo Russia.  Come al solito (cfr....

I cazzo di valori della sinistra. Piccolo compendio velleitario sul tema dell’immigrazione.

Vogliamo parlare di immigrati? Vogliamo davvero parlare di immigrati? Vogliamo far finta che il problema dei problemi sia l’orda di senegalesi turbocapitalisti che chiedono gli spicci fuori dai supermercati? Va bene, parliamo di immigrati. Mannaggia lammerda. Ok, calmiamoci e proviamo a ragionare a ritroso. Gli immigrati ci stanno sul cazzo per alcuni specifici motivi: - ci rubano il lavoro e, per estensione, i soldi - delinquono, e quelli che non delinquono — tipo le donne, purché nere (perché se confinanti con i zincari, allora delinquono pure le donne) — sono inclini...

Essere scemi nella storia, essere scemi in generale

La tesi più in voga tra i più accreditati opinionisti di destra — tipo il signore con la riga in mezzo e i pantaloni a vita alta che al bar Pippo ogni cazzo di mattina prende il cappuccino tiepido, maledetto selvaggio— è che parlare di fascismo, nel 2018, è stupido, perché il fascismo è un fenomeno storico di 80 anni fa, e che i politici di sinistra dovrebbero occuparsi di cose concrete e attuali, tipo gli immigrati, l’Irpef e il topinambur. Come dire che non dovremmo più occuparci del terrorismo perché l’Isis non ha più uno Stato. O che non dovremmo più occuparci dei...

Un umile appello ai dirigenti del PD

Cari dirigenti del PD, va bene il congresso, va bene la cena, va bene pure elaborare la sconfitta e fare opposizione costruttiva. Va bene addirittura fare sarcasmo su Twitter aspettando che le persone tornino a votare come si deve. Solo una cosa: non vorrei che nel trambusto di questi tempi complicati vi fosse sfuggita l’opzione più banale: levarsi dal cazzo. Levarsi-dal-cazzo, è facile. Chi lo sa, magari funziona. Pensateci. (Levarsi, dal, cazzo).

Dobbiamo cambiare il pezzo

«Ho un problema, non funziona questa cosa” “Può dipendere da A, da B o da C” “Bene, come facciamo a scoprirlo?” “O da D” “Sì, dicevo, come possiamo scoprire quale delle 4 ipotesi è quella giusta?” “Dobbiamo cambiare il pezzo” “Ah ok, e questa soluzione a quale dei 4 scenari si riferisce?” “Non si sa, ma oggi ne ho già cambiati 3 a persone con camicie simili alla sua” “Capisco, ma prima di cambiare il pezzo non è proprio possibile provare a escludere delle cause, facendo delle prove?” “Devo sentire la casa madre” “Perché?” “Beh oggi è venerdì” “E che succede il venerdì?”...

Momenti di trascurabile terrore

1.Sei il Profeta e ti sei appena accorto di aver chiuso il file senza salvare. 2. Una signorinella bionda avvezza al bel canto con lo yogurt nella topa. 3. Quando sei lì che devi toglierti la lente a contatto dall’occhio sinistro, appoggi i polpastrelli sulla retina, assapori la globosa certezza dell’umor vitreo e ti viene in mente che ti eri già tolto le lenti. 4. Nelle coppie omosessuali non c’è mai uno che fa l’uomo e uno che fa la donna, ma di solito entrambi fanno i froci. 5. Vai dal gommista a cambiare le due gomme davanti e il gommista che ti chiede: “non hai fatto...

Il condorello

Fateci caso, ogni volta che una donna — generalmente di sinistra o almeno progressista , con una certa prevalenza di volontarie, politiche, turiste avventurose e lesbiche (sic!)— viene per qualche motivo di cronaca associata a delinquenti di colore o almeno non-caucasici, branchi di fascio-populisti si riversano sui social per evocare la figura mitica del #cazzonero, cui queste donne segretamente aspirerebbero: “speriamo che i negri vi stuprino, tanto comunque vi piacerebbe”, “volete gli immigrati perché volete il cazzo nero”, “cazo nero, cazo nero eia eia alalà!”. Da...

Guida pratica alla Colombia senza tante cazzate turistiche

E insomma sono stato in Colombia. Ci sono andato per 2 motivi principali: Quasi nessuno va in Colombia; vanno tutti in Perù, in Patagonia, in Messico, ma in Colombia no. Quindi Colombia e +1 per le élite.Narcos mi ha insegnato un crescendo di insulti che mi sentivo di dover utilizzare “Marica-cabron-comemierda-hijoeputa-malparido!” La Colombia è bella e tutto, anzi è bellissima, c’è roba naturale di spessore, tipo la giungla e le palme, ci sono città con quartieri molto belli, insomma, se potete, andateci. Detto questo, passiamo alle cose interessanti: In Colombia non si...

Curriculum Vitae di Conte Giuseppe

CURRICULUM & CARRIERA Venuta al mondo col massimo dei voti presso la Utero University of Mimadre (1945)Laurea in Giurisprudenza conseguita presso l’Università “Fijo de Batman” di Roma (1988) con votazione 119/110 cum laude et bonum auspicium pro activitate politica futura sed mica vole esse na costrizionem vacce solo se te la senti callamBarista presso il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) negli anni 1992–1993Primo bacio (niente de che cum laude) presso Samantah Er [OMISSIS] della terza BPerfezionamento studi giuridici presso: Yale (quelli delle chiavi)...

L’avvelenata. Una mozione politica e alcuni vaffanculi

Se esistesse una sinistra — no, il PD e le formazioni esotiche tipo Liberi&Verosimili, Comunisti iperbolici e Pace per la Madonna non sono di sinistra -, dicevo, se esistesse una sinistra, questa sinistra si preoccuperebbe di una sola cosa: spiegare alle persone normali, quelle che fanno lavori normali tipo il ruspista o l’ascensorista, gli operai, i disoccupati, gli anziani, gli studenti, quelli che passano le mattine al bar, i borghesi piccoli piccoli, i ragionieri ottimisti, i poveretti e alcuni miserabili generici, che essere ignoranti, nel 2018, non è una...

Quattro cose di teologia che devo ricordarmi di approfondire

1. perché Dio ha creato il mondo in una settimana, pur potendosi prendere tutto il tempo2. nel periodo in cui un beato non è ancora proclamato santo, come ci si deve regolare con gli onomastici3. se Gesù aveva fratelli e sorelle, e se non ha avuto figli, perché non sappiamo nulla dei nipoti e chi sono, in linea diretta, i suoi discendenti4. perché la Madonna non è mai apparsa ai cinesi.

Gli intelligenti non dovrebbero votare

Nascere intelligenti è pura questione di culo. Essere intelligenti è antidemocratico e antimeritocratico. Essere intelligenti non è un merito, ma un privilegio, e sfruttare tale privilegio è una colpa. Essere intelligenti è come sfrecciare in Ferrari col gomito fuori dal finestrino, superando spocchiosamente la paciosissima corriera dell’evoluzione. Gli intelligenti, tra l’altro, sono una colossale rottura di cazzo, non sanno cacciare le antilopi e i cinghiali e spesso hanno problemi con le caldaie.Solo un intelligente può sapere se un intelligente è...

Il Kryptolebias marmoratus

Il Kryptolebias marmoratus, o killfish delle mangrovie, è un pesce che, per ovviare alla periodica siccità del suo habitat naturale, si ritira in mezzo alle foglie bagnate e, respirando attraverso la pelle, aspetta che torni la pioggia. Sta lì anche per mesi. Nel frattempo, dato che in mezzo alle foglie marce non è che ci sia molto da fare, il pescetto rilascia uova e spermatozoi e si riproduce felicemente da solo. I pesci bigotti, a causa di questa sua strana abitudine sessuale, non lo vedono tanto di buon occhio; gli rinfacciano di intaccare la famiglia naturale e di...

Il ragazzo Valter

Una decina di anni fa, all’ennesimo cambio di casa, conobbi il ragazzo Valter. Ero lì, col mio amico e coinquilino Franceschino, a firmare le carte dell’affitto sul tavolo della cucina, con la padrona di casa siciliana, la quale — a un certo punto — ci parlò del ragazzo Valter. Il ragazzo Valter (non so perché, ma me lo immagino scritto con la V secca e non con la W da sboroni), era un signore di una cinquantina d’anni, a detta di lei “un po’ semplice, ma bravo, attento, tiene in ordine le scale e il condominio”. La signora mi sembrò quasi sentirsi in dovere di introdurci...

Però se non altro

Parliamoci chiaro. In 25 anni ci siamo fatti andar bene Occhetto, Bertinotti, Cofferati, D’Alema, Veltroni, Bersani, Vendola, Letta, Renzi, Fassino, Marino, Giachetti e pure la Finocchiaro. Se domani venissero a dirci che dobbiamo votare per la Madonnina scalza di Guadalajara, noi saremmo lì, razionali e compunti, a considerare “vabbè, però se non altro, la Madonnina scalza di Guadalajara…”. A noi ci ha sempre fregati il vabbè però se non altro.

L’autodeterminazione dei popoli

Quest’ideale romantico per il quale l’autodeterminazione di un popolo debba esprimersi con la creazione di uno staterello dotato di nome, recinto, bandiera, banca centrale e nazionale di calcio è una di quelle puttanate generate dalla prima Grande Puttanata Primordiale (GPP): l’idea che lingua, cultura, origini e tradizioni servano a dividere le persone invece che a dar loro sapidi argomenti di discussione al bancone del bar o in fila alle poste. In secoli di scissioni e gemmazioni (attività tipiche dei batteri e di alcuni vermi particolarmente estroversi) ci siamo...

CONTRATTO PER IL GOVERNO DEL CAMBIAMENTO (per chi non ha molto tempo)

1. IL FUNZIONAMENTO DEL GOVERNO E DEI GRUPPI PARLAMENTARI Vogliamo rafforzare la fiducia nella nostra democrazia e nelle istituzioni dello Stato. Intendiamo incrementare il processo decisionale in Parlamento e la sua cooperazione con il Governo. Le parti si impegnano ad attuare questo accordo in azioni di governo, nel rispetto della Costituzione Repubblicana, dei principi di buona fede e di leale cooperazione e si considerano responsabili, in uguale misura, per il raggiungimento degli obiettivi concordati. Quindi non facciamo che adesso amici amici e poi chi s’è visto s’è...

Guida allo smaltimento dei vecchi

Oggi nonno Aldo è morto. O forse ieri, non so. Ho ricevuto un telegramma dall'ospizio: "Vecchio deceduto. Funerali domani. Distinti saluti." Il dolore mi svampa. Il caro nonno ci ha lasciati, una parte della mia vita se ne va, e io non so se questo sia davvero dolore o piuttosto nostalgia di qualcosa di remoto, di sovrabbondante, di acre. La vita va avanti, anche se sembra impossibile. La vita deve andare avanti... n... nonno. Bòn. Recentemente, una ricerca ISTAT ha rivelato che la categoria di rifiuti che viene prodotta in maggiore quantità in Italia, specie nelle grandi...

Seguimi sui Social

RSS
Follow by Email
Facebook
Facebook
Twitter
Instagram

Archivio